Napoli vede la Champions: 2-0 al Torino! Bakayoko ed Osimhen condannano il Torino di Nicola

Napoli

E’ un Torino sul ciglio del baratro, a quota 31 punti, che ospita un Napoli lanciatissimo verso un posto Champions.

Una vittoria lo porterebbe al quarto posto. Nicola schiera Sanabria accanto a Belotti mentre Gattuso schiera Osimhen supportato da Politano, Zielinski e Insigne.

Il Napoli parte fortissimo e al 13’ è già 2-0! Indiavolati gli uomini di Gattuso che partono fortissimo e all’11’ sono già in vantaggio. Bakayoko riceve palla da Di Lorenzo, resiste alla carica di Mandragora e calcia un destro su cui Sirigu non ci arriva.

Passano due minuti e gli azzurri raddoppiano! Osimhen si fionda sul rinvio di Hysai superando N’Koulou, arrivando a tu per tu con Sirigu e lo batte. Micidiale uno-due dei partenopei.

Il Napoli è diventato il quarto club capace di realizzare almeno 20 gol da fuori area in una singola partita di Serie A dal 2004/2005. Torino frastornato dall’uno-due fa fatica mentre il Napoli gioca in fiducia.

Al trentesimo occasione Napoli per il 3-0! Politano vola in contropiede, converge con il suo classico movimento e calcia di sinistro. Deviazione di Bremer e manda la palla che accarezza il palo.

Il Torino prova a mettere fuori la testa. Al 36’ occasione toro! Sugli sviluppi di corner Di Lorenzo spizza e Osimhen, appostato sul palo, riesce a evitare l’autogol con un colpo di testa.

Momento favorevole per i padroni di casa! Verdi calcia una punizione insidiosa. Il suo tiro-cross impensierisce Meret il quale deve smanacciare per anticipare tutti.

Il Napoli annusa il pericolo e al 40’ Zielinski va vicinissimo al 3-0. Il suo destro rasoterra supera Sirigu ma si stampa sulla faccia interna del palo. Il primo tempo termina con un Napoli che sta meritando il vantaggio. I granata hanno subito un uno-due micidiale che li ha messi in ginocchio.

Nicola affiderà le proprie speranze nel secondo tempo. Pronti via, subito Torino! Ottimo spunto di Ansaldi, che entra in area di rigore palla al piede e calcia. Meret attento respinge in fallo laterale. Padroni di casa indiavolati! Singo sfonda sulla destra, il suo cross finisce in zona Mandragora il quale non colpisce bene; pallone termina tra le braccia di Meret. Al 53’ l’attaccante del Napoli riceve palla da Demme e calcia; Sirigu è attento! Girandola di cambi: per il Torino entra Linetty e Buongiorno per Verdi e N’Koulou. Per il Napoli Zielinski e Politano lasciano il posto a Mertens e Lozano. Sono fasi della gara spezzettate dai cambi.

Entra Petagna che all’83’ innesca Lozano il quale destro trova ancora l’attento Sirigu. Nei minuti finali il Torino finisce il carburante e Mandragora, tra i migliori dei suoi, riceve il secondo giallo per un fallo su Lozano. Con cinque minuti di recupero termina Torino-Napoli. Vittoria fondamentale per i partenopei che agganciano la zona Champions. Uomini di Nicola che rimangono al 31 punti, gli stessi di Benevento e Cagliari. Fondamentale il match di lunedì prossimo contro il Parma.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou (57′ Buongiorno), Bremer; Singo (72′ Bonazzoli), Rincon, Mandragora, Verdi (57′ Linetty), Ansaldi (86′ Baselli); Sanabria, Belotti (72′ Zaza). A disposizione: Milinkovic-Savic, Lyanco, Lukic, Gojak, Rodriguez, Vojvoda, Murru. Allenatore: Nicola.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Hysaj; Demme, Bakayoko (85′ Elmas); Politano (59′ Lozano), Zielinski (59′ Mertens), L. Insigne (85′ Ruiz); Osimhen (80′ Petagna). A disposizione: Contini, Idasiak, Mario Rui, Maksimovic, Costanzo, Cioffi, Lobotka. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Valeri di Roma.

MARCATORI: 11′ Bakayoko (N), 13′ Osimhen (N).

NOTE: Espulsi: Mandragora (T) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Verdi (T) e Osimhen (N), Recupero: 3′ pt, 4′ st.

Servizio fotografico a cura di Giacomo Cosua.