Buon pareggio del Crotone a Udine Alla Dacia Arena Cordaz para tutto

de paul, Crotone

Turno infrasettimanale che si apre con l’Udinese che ospita il Crotone alla Dacia Arena. Friulani che arrivano all’appuntamento con tre vittorie nelle ultime tre giornate. Calabresi, invece, cercano di dare continuità alla vittoria dell’ultimo turno di campionato.

La prima frazione di gioco scivola senza particolari sussulti. Sono gli ospiti a partire meglio, senza mai riuscire ad impensierire Musso. Udinese che risponde con il suo 10, Rodrigo De Paul, il quale serve Nestorovski. Attaccante macedone che spreca, calciando addosso a Cordaz.


Nel secondo tempo Udinese che prova a sbloccare la partita: prima con Arslan, il quale tiro termina di un soffio a lato e poi con Molina, che va a concludere su cross Zeegelaar, ma Cordaz non si fa trovare impreparato. 
E’ il portiere del Crotone si conferma vero protagonista del secondo tempo: risponde con un bel riflesso anche alla conclusione di Pussetto dopo un contropiede orchestrato da Deulofeu e De Paul.

Termina 0-0 alla Dacia Arena. Per gli uomini di Gotti due punti persi che lasciano un po’ di amaro in bocca, mentre per il Crotone è un punto molto importante in ottica salvezza.

Udinese (3-5-2): Musso; Becão, Bonifazi, Samir; N. Molina (79′ Stryger-Larsen), De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Pussetto, Nestorovski (65′ Deulofeu). A disposizione: Carnelos, Scuffet, Coulibaly, Lasagna, Makengo, Mandragora, Palumbo, Rigo, Walace, ter Avest. Allenatore: Gotti

Crotone (3-5-2): Cordaz; Cuomo, Marrone, Golemic; Pereira, S. Molina, Petriccione (82′ Zanellato), Messias (82′ Dragus), Reca; Riviere (55′ Eduardo), Simy. A disposizione: Crespi, Festa, Crociata, Djidji, Luperto, Ranieri, Rojas, Siligardi, Vulic. Allenatore: Stroppa

Arbitro: Di Martino

Ammoniti: Samir (U), Messias, Petriccione, Eduardo, Dragus (C)

Servizio fotografico a cura di Giacomo Cosua