L’Atalanta si addormenta e il Bologna ne approfitta Al Dall'Ara finisce 2-2 con i felsinei in rimonta.

Bologna Atalanta

Nell’ultima giornata del 2020, il Bologna ospita l’Atalanta al Dall’Ara. I bergamaschi arrivano all’appuntamento dalla convincente vittoria con la Roma; i felsinei dal pareggio di Torino. Prima frazione di gioco è un costante assolo degli uomini di Gasperini.

E’ Muriel ad essere l’assoluto protagonista. Al 22’ il colombiano si presenta agli undici metri, per un fallo di Schouten su Ilicic: Da costa spiazzato e 0-1 Atalanta. Passa un minuto e i nero-azzurri raddoppiano: Pessina e Ilicic guidano il contropiede per la Dea; lo sloveno crossa e sulla respinta si avventa ancora Muriel che segna con un gran gesto tecnico.

Prima del termine della prima frazione di gioco, l’Atalanta va vicina al terzo gol: Djimsiti crossa rasoterra, palla che attraversa tutta l’area; dal lato opposto arriva Gosens, che di interno sinistro spreca calciando alto.


Nella ripresa il Bologna scende in campo con un altro piglio e si assiste totalmente ad un’altra gara. Gli uomini di Mihajlovic iniziano a spingere, cercando recuperare dallo svantaggio. Il primo squillo è di Barrow che, servito da Palacio, calcia alto. Ci prova anche Svanberg dalla distanza, trovando Gollini attento. Queste occasioni sono solo il preludio al gol, che arriva al 73’.

Bella azione di Tomiyasu che triangola splendidamente con Orsolini; terzino rosso-blu che va a concludere sull’uscita di Gollini con uno scavetto di pregevole fattura. E’ 1-2 e gli equilibri sembrano totalmente ribaltati: Atalanta che non riesce più a gestire la gara e Bologna rinvigorito dal gol. La rimonta si conclude al 83’ dagli sviluppi di corner:

Palacio spizza il cross di Vignato in direzione di Paz, che da due passi pareggia il conto. Al triplice fischio di Chiffi è 2-2: Bologna, al terzo pareggio di fila, sale a quota 15; l’Atalanta, invece, che non riesce a dare continua alla bella vittoria contro la Roma, rimane ferma a 22 punti.

RETI: pt 20′, 22′ Muriel; st 73′ Tomiyasu, 81′ Paz

BOLOGNA (4-2-3-1): Costa; Tomiyasu, Danilo, Medel, Dijks (80′ Paz); Schouten (77′ Dominguez), Baldursson (65′ Svanberg); Vignato, Soriano, Barrow (66′ Orsolini), Palacio. A disposizione: Breza, Denswil, Poli, Rabbi, De Silvestri, Calabresi, Pagliuca, Khailoti. All. Mihajlovic.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi (37′ Palomino), Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (85′ Malinovskyi), Gosens (85′ Mojica); Pessina, Ilicic (45′ Miranchuk); Muriel (65′ Zapata). A disposizione: Rossi, Sportiello, Šutalo, Lammers, Depaoli, Gyabuaa, Diallo. Allenatore: Gian Piero Gasperini. All. Gasperini.

ARBITRO: Chiffi

AMMONITI: Gosens, Djimsiti, Palacio, Da Costa

Servizio Fotografico a cura di Giacomo Cosua