Ultima partita di campionato per la Spal di Luigi di Biagio, in procinto di abbandonare la panchina estense dopo le recenti e deludenti prestazioni della squadra. Dopo 3 anni di seguito in serie A, i ferraresi salutano la massima serie e si ritroveranno l’anno prossimo in una più che mai infuocata serie B, con l’arrivo del Monza di Berlusconi e del Vicenza di Rosso. La partita aveva poco da raccontare: con la Spal ultima in classifica e una Fiorentina (che ha confermato il tecnico Beppe Iachini anche per la prossima stagione) già salva e senza più reali obiettivi da raggiungere, la partita tutto sommato è stata anche piacevole e ha regalato ben 4 gol.

Beppe Iachini, allenatore della Fiorentina

Per la Fiorentina ora c’è una nuova stagione da ricostruire e fare il punto della situazione, con un Rocco Commisso sempre più ambizioso, visto l’investimento molto consistente che ha realizzato fino ad ora. A Ferrara invece sarà il tempo della programmazione, di trovare l’allenatore giusto e sfoltire i contratti che non sarebbero sostenibili in serie B, ma cercando allo stesso tempo di trattenere quei giocatori utili immediatamente per una pronta risalita.

Tabellino:

SPAL (4-4-1-1): Thiam 5,5; Tomovic 5,5, Vicari, Bonifazi, Fares 6 (80′ Di Francesco sv); D’Alessandro 6,5 (86′ Tunjov sv), Dabo 5,5, Missiroli 6, Murgia 6 (62′ Strefezza 6); Valoti 6 (80′ Salamon sv); Cuellar 5 (62′ Horvath 6). A disp.: Letica, Meneghetti, Cionek, Felipe, Kryeziu, Valdifiori, Castro. All. Di Biagio 5,5.

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano 6; Milenkovic 6, Ceccherini 6, Igor 6; Lirola 5,5, Agudelo 6 (54′ Kouamé 7), Pulgar 6,5, Duncan 7 (90’+5 Dalle Mura sv), Venuti 6 (64′ Sottil 6); Vlahovic 5,5 (64′ Cutrone 6), Chiesa 6,5 (90’+5 Terzic sv). A disp.: Dragowski, Brancolini, Caceres, Terzic, Dalbert, Badelj. All. Iachini 6,5.

Arbitro: Prontera di Bologna
Marcatori: 30′ Duncan (F), 38′ D’Alessandro (S), 88′ Kouamé (F), 90’+4 rig. Pulgar (F)
Note – ammoniti Fares (S), Chiesa (F)“

Fotografie di Andrea Rigano

Tagged: